LOCATION:-        
CLIENT:Confidential
SURFACE:60 Sm
BUDGET:Confidential
ARCHITECT:Francesca Cutini
DATE:2011
PHOTOGRAPHY: -
Il progetto è stato studiato considerando una pianta ipotetica di 60 mq, con due vetrine che
si affacciano su strada. Data la forma regolare,
si è pensato di collocare sulla parete frontale un sistema di scaffalatura alta, mentre il resto dello spazio è stato pensato con soli espositori bassi, in modo da dare l'impressione di uno spazio unico e arioso.
L'idea principale è stata quella di creare uno spazio semplice e realizzato con materiali naturali, in linea con il tipo di merce che viene venduta. Le forme scelte sono state pensate per richiamare le forme della natura, tutto è sinuoso e niente è troppo geometrico.
L'elemento principale è una foglia, immediato richiamo alla natura, che viene declinata in diversi modi: nei profili della scaffalatura, come negli espositori bassi, .che sono delle vere e proprie grandi foglie intorno alle quali si può girare per vedere i prodotti esposti

L'allestimento è stato studiato con tre diverse varianti di colore per le pareti: canvas, marrone e giallo. Sono tutti colori caldi, che richiamano i colori della terra e del sole. Il colore canvas crea uniformità totale con gli elementi dell'arredo in cartone alveolare e anche con il pavimento in bambù. In questo modo vengono messi in massimo risalto solo gli oggetti esposti. Il marrone e il giallo invece creano un impatto molto forte, dando allegria  e decisione allo spazio. Inoltre questi due colori danno maggiore riconoscibilità al negozio, rendendolo facilmente indentificabile e direttamente visibile attraverso le vetrine. Le pareti possono essere completate con immagini pubblicitarie dei prodotti ecopoint,
o con la segnaletica dei settori merceologici.